Edizione Zero

Chiesa della Misericordia di Venezia, BeDifferent 2017:

2017, 13 Dicembre
Leggi l’articolo di 6 pagine sul BeDifferent nel # 112  di INSIDE ART, presentato al MACRO di Roma al prestigioso decennale “Talent Prize 2017”.

#112 INSIDE ART Magazine – Special Issue “Talent Prize 2017 ” –  officially presented at MACRO in Rome.  See the six pages article on us.


Tutta la rassegna stampa del BeDifferent | Press

Tutte le immagini e i video del BeDifferent | Pics & video

L’Edizione Zero del BeDifferent Art Show a Venezia ha avuto uno straordinario successo, con oltre mille presenze in cinque giorni. Scopri cosa è successo.

The Edizione Zero of BeDifferent Art Show in Venice had an extraordinary success, with over a thousand visitors in five days. See what happened.

 


Tema

Per la edizione di lancio (Edizione Zero) del BeDifferent Art Show 2017 a Venezia è stato scelto il tema:   “A New Kind of Beauty. Che forma ha la Bellezza?”

For Edizione Zero 2017 of BeDifferent Art Show in Venice we choosed the theme: “A New Kind of Beauty. Che forma ha la Bellezza?”

 


Concept

Che forma ha la bellezza? Abbiamo invitato gli artisti a rispondere usando la più varia molteplicità di media (installazioni, video, suono, performing arts), nella convinzione che ironia, trasgressione e giocosità siano le nuove armi di distruzione del pensiero di massa, e che la libertà creativa sia ciò che dà forma alla nostra individualità. E che crea bellezza.

Which shape has beauty? We invited artists to respond using the most diverse techniques (installations, video, sound, performing arts), in the belief that irony, playfulness and transgression are the best weapons of freedom, and that creativeness is what shapes our individuality. And makes Beauty.

Dalla prefazione al Catalogo BeDifferent Edizione Zero 2017:  “Una nuova forma di Bellezza”. Nota del Curatore.

“Che forma ha la bellezza? Al di là di ogni relativismo culturale, parliamo di bellezza quando godiamo di qualcosa per quello che è, sospendendo il giudizio estetico. L’interrogativo che pone la mostra non è una provocazione, ma una riflessione sul concetto (in)formale di bellezza, attraverso una nuova e più vitale relazione tra percezione e emozione.” Leggi tutto…

“Which is the shape of beauty? Beyond all cultural relativism, we talk about beauty when we enjoy something for what it is, suspending aesthetic judgement. The question this exhibition is posing is not a provocation, but a reflection on the concept of (in)formal beauty, through a new and more vital relationship between perception and emotion.” Read more…

 


Performances

La performance art è parte integrante del concept di BeDifferent. L’integrazione fra arti visive, arti performative, danza, musica e new media, insieme al diretto coinvolgimento del pubblico – sempre meno spettatore e sempre più attore dell’azione artistica –  è alla base della definizione di una nuova forma di bellezza partecipativa, interattiva, globale.
Ecco perché BeDifferent ha presentato ogni giorno uno show diverso, coinvolgendo performers, danzatori e musicisti che si distinguono per la loro attitudine visionaria e la loro ricerca appassionata di un differente linguaggio di (oltre)confine.

Performance art is an important part of BeDifferent. The integration between Visual Arts, performing arts, dance, music and new media, along with the direct involvement of the public is the basis of the definition of a new form of participatory, beauty being interactive and global. 
That’s why BeDifferent presented a different show every day, involving performers, dancers and musicians who are notable for their visionary attitude and their passionate pursuit of a different language..

 


 

Programma | Program of performances

Performers